martedì 14 febbraio 2012

Pacchettini di verza e verza ripiena



Eccomi qua di ritorno da una vacanza parigina, iniziata in un modo un pò rocambolesco ma finita decisamente bene! Della serie "abbiamo prenotato una vacanza a Parigi preparatevi che nevica!"...... la profezia si è avverata: per andare in aeroporto abbiamo dovuto montare le catene, noi che a Roma la neve non la vedevamo dal 1985!!! A Parigi c'era un freddo siberiano e mi hanno anche rubato il portafoglio sulla metro, ma nonostante tutto  io la considero una di quelle vacanze che ricorderò sempre con molto piacere. In primo luogo perchè ho capito che tutto il mondo è paese: se c'è qualcuno che ti frega in metropolitana, c'è anche una signora deliziosa che ritrova il tuo portafoglio con tutti i documenti dentro e te lo viene anche a riportare all'albergo! Il nanetto grande è rimasto affascinato da Notre Dame e naturalmente da Eurodisney e la nanetta piccola non chiede altro che di tornarci. Lui si è rivelato un ometto, dimostrando un grande interesse anche dopo due ore dentro al Louvre. Lei, la piccola cittadina del mondo, entrando in aereo al ritorno ha puntato il dito verso il comandante e gli ha intimato: "Vai piano!!!!"........beata ingenuità!

Ingredienti

500g macinato misto (maiale, manzo e vitello)
1 uovo intero
2 cucchiaini di sale
5 cucchiai di parmigiano
4 fette di pancarrè
latte qb
6 sottilette (o formaggio a piacere tagliato a fette fine)
1 cavolo verza

Questo è un piatto povero ma scenografico, io lo faccio quando preparo le polpettine per gli inappetenti (quelle sono una delle poche certezze nella mia vita: di solito le mangiano!!!).  La dose di carne che utilizzo per loro è minima quindi con l'avanzo faccio per me e mio marito questi pacchettini di polpette che io trovo sfiziosi e saporiti. Non mi piace sprecare niente e quindi la verza la utilizzo tutta e non solo le foglie più grandi. Il macinato lo faccio preparare misto dal macellaio e con lo stesso impasto faccio tutti e tre le cose (polpette, pacchettini di verza e verza ripiena).
Per prima cosa lavo la verza staccando le foglie esterne più grandi fermandomi quando diventano piccole all'incirca come il palmo di una mano. Il resto della palla lo lascio intero e lo lavo sotto l'acqua corrente. Metto sul fuoco dell'acqua leggermente salata, e qando è a bollore immergo le foglie di verza, 2 o 3 alla volta a seconda della grandezza e le faccio cuocere per 5 minuti (devono diventare morbide). Le scolo con un mestolo forato e le metto a raffreddare in uno scolapasta. Quando ho cotto tutte le foglie, immergo la verza rimasta intera e la faccio cuocere 8-10 minuti, poi la scolo come ho fatto per le foglie.
Nel frattempo metto le fette di pancarrè in un piatto fondo e le copro con il latte, le lascio ammollare per bene poi le strizzo e le metto in una ciotola dove poi metterò tutti gli altri ingredienti. Amalgamo tutto per bene (questa operazione per forza di cose va fatta con le mani!!!).
In un piatto allargo una foglia di verza, taglio via il gambo centrale se troppo duro e metto al centro un quarto della sottiletta e sopra a questa una palletta di impasto di carne. Chiudo la verza a pacchetto sopra la carne e la metto rovesciata (in modo che la chiusura venga sotto) in una padella precedentemente oleata. Ripeto l'operazione con tutte le foglie di verza e poi metto sul fuoco per almeno mezz'ora.
A questo punto prendo la palletta di verza intera e, allargando leggermente le foglie ci inserisco l'impasto di carne macinata avendo cura di arrivare fino al torsolo. Metto qua è là dei pezzettini di sottiletta e ricompatto la verza cercando di richiudere le foglie e dargli la forma che aveva originariamente. Lego il tutto con un pò di spago da cucina in modo che in cottura non si apra. La metto su una pirofila oleata, la copro con un foglio di alluminio e la cuocio in forno a 180° per 40 minuti, togliendo la carta gli ultimi 10 minuti. L'effetto quando si taglia per servirla è molto carino e la sottiletta squagliandosi forma un sughino veramente squisito!


Con questo post partecipo a questo contest


e anche a questo



1 commento:

laura galeazzi ha detto...

CIAO BELLA RICETTINA PER IL MIO CONTEST, L'AGGIUNGO ALLE ALTRE. A PRESTO CON NUOVE RICETTINE.

BACI